Assicurazione moto: un incidente senza casco viene risarcito ?



Assicurazioni moto risarcimento senza cascoL’utilizzo del casco quando si va in moto è obbligatorio per legge e rappresenta un elemento fondamentale per ridurre il rischio di conseguenze gravi per il conducente del motoveicolo in caso di incidente. Utilizzare il casco quando si utilizza la propria moto o lo scooter è molto importante anche per quanto riguarda l’assicurazione ed il riconoscimento di un risarcimento in caso di sinistro. Senza casco, infatti, il risarcimento non è garantito, almeno non per intero.

Dopo aver individuato l’assicurazione più adatta alle proprie esigenze, consultando il seguente comparatore di tariffe per assicurazioni moto ad esempio, è quindi fondamentale, quando ci si mette alla guida di un motoveicolo, assicurarsi di usare il casco, anche per l’eventuale passeggero.

In caso di incidente con relativi danni per il conducente, il non avere indossato il casco (così come le cinture per l’automobilista) non rappresenta, a priori, un impedimento per l’ottenimento del risarcimento assicurativo dove riconosciuto dalle circostanze che hanno prodotto il sinistro stesso.

L’assicurazione può, infatti, evitare di erogare il risarcimento dei danni solo nel caso in cui venga provato che il danneggiato avrebbe potuto evitare i danni subiti utilizzando l’ordinaria diligenza e, quindi, indossando il casco durante la fase di guida, come prescritto dalla normativa. Al fine di chiarire l’entità del risarcimento danni sarà, quindi, necessario effettuare una serie di valutazioni per chiarire la dinamica dell’incidente. Sarà necessario, quindi, ricorrere a periti in grado di fornire una valutazione completa sulla situazione.

In sostanza, se i danni subiti potevano essere, anche parzialmente, evitati tramite l’utilizzo del casco il risarcimento può essere annullato o comunque riconosciuto solo in minima parte dall’assicurazione stessa. In situazioni di questo tipo si parla di “concorso del fatto colposo del danneggiato nella produzione dell’evento”.  Di conseguenza, se viene dimostrato che i danni derivanti dall’incidente non potevano essere evitati, in alcun modo, dall’utilizzo del casco il risarcimento andrà riconosciuto interamente.

Indossare il casco quando si utilizza un motoveicolo è comunque essenziale per garantire la massima sicurezza oltre che per veder riconosciuto per intero un eventuale risarcimento danni derivante da un incidente. È importante, quindi, non dimenticarsi mai di indossarlo.

Qual è il costo per l’assicurazione del tuo scooter ?



Polizze assicurative online per scooterLo scooter 50 è un mezzo di trasporto particolarmente usato tra i giovanissimi, vista la possibilità di poterlo condurre a partire dai 14 anni di età. Negli ultimi anni si è assistito a un vertiginoso aumento del costo delle assicurazioni sui cosiddetti “cinquantini”, fattore che ha portato a un brusco calo di vendite degli scooter. Per sconfiggere questo problema, la soluzione è internet. Grazie al web, infatti, è possibile pagare un costo basso per l’assicurazione del proprio scooter 50 acquistando la polizza online e scegliendo  quella più conveniente alla propria situazione dopo aver richiesto un buon numero di preventivi.

Il rincaro dei costi delle assicurazioni sulla responsabilità civile (RCA) ha causato, oltre alle diminuzione delle vendite dei mezzi, un preoccupante aumento di automobili e di ciclomotori che circolano per le strade sprovvisti di regolare copertura assicurativa, stimati intorno all’8%.

Dati allarmanti giungono dal Piemonte, dove la situazione, illustrata dall’ACI, è in continuo peggioramento: nella sola Torino circolano 54mila veicoli in modo illegale. Sempre in Piemonte, nella provincia di Novara ben 271 veicoli sono stati scoperti a circolare senza la regolare assicurazione e numeri simili sono stati registrati nella Provincia di Biella, nonostante siano zone dove il costo delle assicurazioni è tra i più bassi della penisola. Per contrastare questo fenomeno, sono stati intensificati i controlli in tutta la regione piemontese e verranno presto introdotti dei sistemi di controllo automatici che consentiranno alle autorità di verificare la copertura assicurativa del mezzo, senza bisogno di effettuare un vero e proprio controllo, ma semplicemente utilizzando un apposito strumento che permetterà di verificare istantaneamente la validità della polizza assicurativa.

Le sanzioni per chi circola senza la copertura RCA, sono decisamente pesanti: si parte da un sanzione minima di 841 Euro, fino ad arrivare alla massima di 3.366 Euro con il conseguente sequestro del veicolo, il quale sarà restituito entro due mesi a seguito del pagamento della sanzione, delle spese di custodia e di quelle relative al trasporto. Inoltre, il proprietario del mezzo dovrà dimostrare di aver provveduto a mettersi in regola con la copertura assicurativa, la quale dovrà avere una validità minima di almeno sei mesi dal momento della riconsegna del mezzo.

Il motivo principale che porta al mancato rinnovo della copertura assicurativa, deriva dal fatto che molte famiglie possiedono più di un veicolo, ma purtroppo non si trovano, causa crisi economica, nelle condizioni di poterli mantenere tutti.
Per quanto riguarda gli scooter 50, l’incidenza dei costi assicurativi è ancora maggiore. Lo scooter, essendo un mezzo generalmente non utilizzato per ragioni di prima necessità, si presta ad essere sacrificato più facilmente rispetto ad un’autovettura. E a pagarne le conseguenze sono gli adolescenti, bisognosi di quel mezzo così ambito per ottenere la propria autonomia e la libertà tanto desiderata.

Come precedentemente anticipato, la soluzione per assicurare lo scooter a basso costo c’è. Oltre alle normali polizze stipulate presso le agenzie assicurative, da alcuni anni è possibile rivolgersi a compagnie che operano attraverso internet. In questo caso, i costi richiesti per la copertura assicurativa sono molto più bassi, poiché l’agenzia non deve affrontare le spese relative al mantenimento del punto vendita e agli emolumenti del personale.

Stipulando una polizza online, dopo il pagamento effettuabile con carta di credito o con bonifico bancario, si riceveranno a casa i documenti che comprovano l’avvenuto versamento e la regolarità della copertura. In caso di sinistri o di bisogno di assistenza stradale, è sufficiente contattare telefonicamente o via internet la compagnia per ottenere il servizio di cui si ha bisogno. La maggior parte delle compagnie assicurative operanti online, dispone di pratiche applicazioni compatibili con gli smartphone, le quali permettono di accedere rapidamente a tutti i servizi offerti.

Pagina Successiva »