Assicurazioni cani: quando e’ obbligatoria e perche’ e’ sempre consigliata



Finalmente la nuova Ordinanza del 3 marzo 2009 sui cani ha eliminato l’assurda lista dei cani pericolosi e sembra voler seguire un percorso più coerente verso il rispetto degli animali e dei loro padroni (vedi

In riferimento all’assicurazione per i cani (che rientra tra le RCT, Responsabilità Civile per danni causati a Terzi), la normativa obbliga il proprietario dell’animale a stipularne una se lo ha già stabilito un veterinario oppure se il cane, di qualunque razza esso sia, abbia già aggredito, ferito o dato segni di pericolosità verso altri animali o esseri umani.
Resta comunque immutata la responsabilità civile e penale del padrone sui danni che il cane procura a cose o persone ma entrano in vigore i seguenti obblighi:

  • guinzaglio non più lungo di 1,50 metri;
  • museruola se si viaggi su mezzi pubblici (e comunque sempre a portata di mano);
  • possibilità di muoversi liberamente senza guinzaglio solo nelle aree dedicate ai cani.

Si parte con pochi euro all’anno per una copertura di 1 milione di euro

Con una base ci circa 35-40 euro l’anno, vengono coperte le responsabilità civili per danni provocati involontariamente a terze persone da parte del cane. Per godere della copertura, i danni devono procurare: lesioni personali o morte di persone o altri di altri animali, danneggiamento o deterioramento di cose; solitamente ci è una franchigia di 200 euro.
Anche i titolari di un Conto BancoPosta possono stipulare un’assicurazione di 4,33 euro al mese e nella quale non è prevista alcuna franchigia.
Altre compagnie assicurative applicano una diversa tariffa a seconda che il cane abbia o meno il pedigree.

Attenzione!

Il detto “fatta la legge, trovato l’inganno” è sempre attuale e attuato! Per questo state molto attenti se possedete un cane che viene ritenuto potenzialmente aggressivo/pericoloso perché alcune polizze non coprono gli incidenti causati da cani del genere, altre invece coprono fino al 50% oppure coprono qualsiasi razza ma a partire da 200 euro l’anno.

Un esempio che possiamo riportare, in quanto ci è capitato sottomano il preventivo di una grande compagnia assicuratrice, è questo:
(…) l’impresa indennizza i danni derivanti da proprietà ed uso di cani, con esclusione delle seguenti razze e incroci di razze: american bulldog, cane da pastore di Charplanina, cane da pastore dell’Anatolia, cane da pastore dell’Asia centrale, cane da pastore del Caucaso, cane da Serra da Estreilla, dogo argentino, fila brazileiro, perro da canapo majoero, perro da presa canario, perro da presa mallorquin, pit bull, pit bull mastiff, pit bull terrier, rafeiro do alentejo, rottweiler, tosa inu.

Da informazioni raccolte, pensiamo che le assicurazioni che non coprono incidenti e danni causati da queste razze o incroci siano la totalità o quasi.

Leggi anche: Assicurazione per gli animali domestici e non

Assicurazioni casa



Tra le assicurazioni disponibili nel settore assicurativo, ci sono quelle dedicate alle case di proprietà e al loro contenuto. Sono polizze troppo sottovalutate ma che è sempre opportuno stipulare per salvaguardare la sicurezza economica sia personale che dell’intera famiglia.

Garanzia di acqua condotta

Questa polizza rientra tra quelle che vengono stipulate perlopiù da chi abita in appartamenti in cui sono presenti altre abitazioni nel piano inferiore oppure accanto.
Un allagamento causato da una tubatura danneggiata è già un grave danno per la propria casa, quindi perché sobbarcarsi anche le spese per la sistemazione della casa del vostro vicino? Questa assicurazione, infatti, consente di garantire che un incidente così spiacevole non gravi sul bilancio famigliare in quei casi in cui una perdite d’acqua può andare a danneggiare il soffitto o i muri di chi vi abita accanto. Solo così potrete evitare inutili discussioni e tensioni se anche voi, vostro malgrado, abitate in uno di quei tanti condomìni dove il rapporto con i vicini non è sempre dei migliori.

Polizza globale fabbricati

Nata appositamente per assicurare un intero condomìnio o una fila di case a schiera, questa polizza è composta da una basse fissa di copertura contro incendi, esplosioni e perdite d’acqua, più diverse componenti aggiuntive che consentono di assicurarsi contro diversi e mirati imprevisti, compreso il furto di oggetti contenuti nella casa.

Polizza multirischio casa

Simile alla globale fabbricati, questa polizza si differenza per essere stata specificamente creata per coprire solo il proprio appartamento; anche in questo caso può essere assicurato praticamente tutto, sia danni esterni sia danni interni inclusi i furti.
Tra le opzioni che spesso rientrano nella base di questa polizza, vi è la copertura per le spese giudiziarie nel caso di dispute legali tra vicini.

Consigli

Se siete in procinto di stipulare una o più assicurazioni per la vostra casa, state attenti a non pagare più polizze che contengono la stessa copertura. Controllate di non aver già delle polizze assicurative per la casa che, non ricordandolo, pagate nello stesso giorno in cui rinnovate l’assicurazione per la vostra auto (spesso può accadere).
Analizzate la vostra situazione assicurativa recandovi presso la vostra agenzia di riferimento e chiedendo i dettagli di tutte le vostre polizze. Solo in questo modo sarete sicuri di non pagare due volte la stessa copertura dato che nel caso in cui avrete bisogno di un risarcimento assicurativo, non riceverete comunque due volte la stessa somma di denaro!
I residenti in un condomìnio si informino dal proprio amministratore se è già presente una polizza assicurativa che egli stesso ha stipulato per assicurare tutti gli spazi comuni come scale, giardino, ascensore, rampa del garage, vialetti …